Anna van der Breggen in posa con la nuova maglia
Anna van der Breggen in posa con la nuova maglia

Setmana Valenciana, Anna van der Breggen mette il turbo e fa il vuoto

A 40 km dal termine della seconda tappa della Setmana Ciclista Valenciana, la Agost-Finestrat di 126 km, mentre la corsa approccia l’ultimo gpm di giornata, l’Alto de Tudens, è partita e per le altre non c’è stato nulla da fare; l’anno si apre nella solita maniera per Anna van der Breggen, che al secondo giorno di gara, dopo essere giunta sesta ieri, è andata a prendersi con la consueta dimostrazione di forza il successo nella prova spagnola.

Non ha conosciuto il minimo patema, la neerlandese della Boels Dolmans, nella lunga marcia che la separava dal traguardo, approcciando così nel migliore dei modi un’annata decisamente importante. Con lei salgono sul podio a 29″ di ritardo la connazionale Demi Vollering (Parkhotel Valkenburg) e la tedesca Clara Koppenburg (Bigla Katusha).

Ben più distanti tutte le altre: la svizzera Marlen Reusser (Bigla Katusha) è quarta a 1’51”, la statunitense Leah Thomas (Bigla Katusha) è quinta a 3’14”, la norvegese Stine Borgli (Norvegia) è sesta a 3’55”, quindi seguono la spagnola Ane Santesteban (Ceratizit WNT) a 3’56”, la statunitense Katharine Hall (Boels Dolmans) e la britannica Elizabeth Banks (Bigla Katusha) a 3’58” e la spagnola Mavi García (Spagna) a 4’01”.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile