Il quartetto femminile impegnato in gara © Twitter
Il quartetto femminile impegnato in gara © Twitter

Mondiali su pista, il quartetto femminile azzurro stampa subito il nuovo record nazionale

Il Campionato del Mondo su pista di Berlino si è aperto con le batterie dell’inseguimento a squadre: per l’Italia impegnate Martina Alzini, Elisa Balsamo, Letizia Paternoster e Silvia Valsecchi, quest’ultima entrata in extremis per il forfait di Vittoria Guazzini, che si sono espresse in 4’15″255 facendo registrare il sesto tempo. Quel che più conta è che tale prestazione rappresenta il nuovo record italiano, superando abbondantemente il 4’15″915 registrato a luglio a Gand.

Il migliore tempo è stato fatto segnare dallo strepitoso quartetto degli Stati Uniti, composto da Valente, White, Williams e dalla formidabile Dygert e capace di concludere con un pazzesco 4’11″229 a meno di un secondo dal record del mondo. Segue la Gran Bretagna con 4’11″871, quindi Canada con 4’12″728, Nuova Zelanda con 4’14″383 e Australia con 4’14″934.

Nel prossimo turno, in programma domani, l’Italia si troverà di fronte la Germania, partita fortissimo ma in crisi nell’ultimo giro e quindi settima in 4’15″477; in palio un ipotetico ingresso nella finale per il bronzo, a patto di far segnare uno dei due migliori tempi fra le sei nazioni che impegnate (le vincitrici dei quarti fra Stati Uniti vs Nuova Zelanda e Gran Bretagna vs Canada andranno nella finale per l’oro).

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile