Un sorridente Søren Waerenskold © Instagram
Un sorridente Søren Waerenskold © Instagram

Tour of Rhodes, l’apertura va al norvegese Søren Waerenskjold

In questo panorama di gare falcidiato dall’epidemia di coronavirus, in qualche parte del Vecchio Continente si corre ancora. È il caso della Grecia, sul cui territorio, precisamente su quello dell’isola di Rodi, si è aperta la tre giorni del Tour of Rhodes. Nel vallonato tracciato di 149.7 km tra Rodi e Maritsa il migliore è stato Søren Waerenskjold: per il diciannovenne norvegese si tratta del primo centro a livello élite, lui che tra gli juniores è stato uno dei principali rivali del coetaneo Evenepoel.

L’alfiere del Joker Fuel of Norway ha avuto la meglio sul tedesco Christian Koch (Team Lotto Kern Haus) e sul compagno di squadra e connazionale Fridtjof Røinas. Seguono il norvegese Iver Skaarseth (Uno-X Norwegian Development Team), il polacco Alan Banaszek (Mazowsze Serce Polski), il norvegese Torstein Traen (Uno-X Norwegian Development Team), il turco Onur Balkan (Turchia), lo svizzero Colin Stüssi (Team Vorarlberg Santic), i britannici Calum Jothnston (Holdsworth Zappi Team) e Paul Double (Holdsworth Zappi Team).

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile