Remco Evenepoel in allenamento © Sigrid Eggers
Remco Evenepoel in allenamento © Sigrid Eggers

L’agosto di Remco Evenepoel: obiettivi Il Lombardia e i titoli a crono

Reduce da una prima parte di stagione positiva, con le vittorie alla Vuelta a San Juan e alla Volta ao Algarve, Remco Evenepoel è pronto ad andare alla caccia di nuovi successi. Il primo impegno per il ventenne sarà la Vuelta a Burgos a fine mese, cui seguirà un’altra gara a tappe, ossia il Tour de Pologne.

Sabato 15 agosto sarà una data importante nella carriera del belga, dato che prenderà parte alla prima classica monumento della carriera: Evenepoel sarà infatti protagonista a Il Lombardia. Subito dopo per lui cambio di bici, passando a quella da cronomentro: i due impegni seguenti sono infatti il Campionato belga e il Campionato europeo della specialità, di cui per altro è campione continentale. Il mese di agosto si concluderà con due gare in linea in patria, ossia la Druivenkoers-Overijse e la Brussels Cycling Classic.

Queste le parole di Evenepoel sul programma: «Parirò al Tour de Pologne senza alcuna pressione, essendo i miei obiettivi più avanti nella stagione. Certo, se mi sentirò bene proverò a lottare per il successo di tappa o per la generale. Il Lombardia è una corsa magnifica e prestigiosa, per cui cercherò di arrivare con il picco di forma. Le alte temperature faranno la differenza ma il caldo non mi spaventa; ma questo, assieme alla difficoltà del percorso, renderà difficile la corsa. Da campione europeo e vicecampione del mondo a cronometro, voglio conquistare il titolo nazionale; sarebbe sciocco dire che punterei ad un piazzamento, pur essendoci in Belgio altri grandi specialisti. Se tutto andrà bene, a questo punto la mia condizione sarà buona e proverò a difendere il titolo continentale. Infine, le due gare di fine agosto si disputano a pochi km da casa mia, per cui conosco molto bene il tracciato».

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile