Olav Kooij domina la volata all'Orlen GP © Michal Kapusta
Olav Kooij domina la volata all'Orlen GP © Michal Kapusta

L’inarrestabile Olav Kooij si prende tappa e generale all’Orlen Grand Prix

Seconda e ultima tappa in Polonia all’Orlen Grand Prix, unica prova stagionale della Coppa delle Nazioni under 23. A far propria, in maniera netta, la volata a ranghi compatti al termine dei 135 km a Rzeszów è stato Olav Kooij, di gran lunga la sorpresa del 2020 tra i giovani: il neerlandese, futuro professionista dal luglio 2021 con il Team Jumbo-Visma, ha già fatto valere le proprie doti contro i professionisti, come testimoniato nella vittoria della frazione inaugurale alla Settimana Coppi&Bartali.

Il diciottenne ha messo alle spalle gli estoni Markus Pajur e Rait Ärm, lo sloveno Ziga Horvat, il polacco Bartosz Rudyk, lo svizzero Alex Vogel, lo slovacco Lucas Kubis, l’austriaco Tobias Bayer, lo sloveno Ziga Jerman e l’austriaco Florian Gamper.

La classifica generale, stante l’assenza di abbuoni, è modellata sulla cronometro a squadre di ieri: le prime quattro posizioni vanno ai portacolori dei Paesi Bassi, con Olav Kooij che si prende anche questa affermazione davanti a Mick van Dijke, Daan Hoole e Stijn Daemen. Seguono a 13″ gli svizzeri Alex Vogel, Robin Froidevaux e Stefan Bissegger; completano la top ten a 19″ i tedeschi Maurice Ballerstedt, Pirmin Benz e Hannes Wilksch.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile