Tom Jelte Slagter al Tour of Oman © Getty Images
Tom Jelte Slagter al Tour of Oman © Getty Images

A soli 31 anni Tom Jelte Slagter lascia il ciclismo e si dedica ai trattori

Nei primi anni da professionista pareva destinato ad essere un nome di peso per le corse di una settimana e le classiche vallonate. Invece Tom Jelte Slagter ha man mano abbassato il livello delle prestazioni, sino a finire in un quasi completo dimenticatoio: alzi la mano chi si ricorda che nel 2020 ha difeso i colori della B&B Hotels-Vital Concept – raccogliendo una sola top ten nella prima tappa del Saudi Tour.

Ora il trentunenne neerlandese, in un’intervista al quotidiano locale Dagblad van het Noorden, annuncia il ritiro. «Ho sempre amato il ciclismo» spiega «e non sono stanco di correre, ma avevo voglia di provare qualcosa di nuovo». E quel qualcosa di nuovo lo vede iniziare una carriera in un mondo che lo ha sempre affascinato, ossia quello dei trattori: Slagter inizierà il prossimo 1° gennaio a lavorare da John Deere, dove sarà un venditore di mezzi agricoli. Slagter lascia così il professionismo dopo dieci stagioni e otto vittorie, fra cui una tappa e la classifica generale del Tour Down Under 2013 nonché due tappe alla Paris-Nice 2014.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile