Un'immagine della squadra in allenamento © Riwal Securitas
Un'immagine della squadra in allenamento © Riwal Securitas

La Riwal-Securitas getta la spugna: niente categoria Professional nel 2021

Ci hanno provato fino all’ultimo a salvare la categoria, ma alla fine i danesi della Riwal-Securitas hanno dovuto arrendersi: la difficoltà economiche legate alla pandemia ed al disimpegno di alcuni sponsor, fanno sì che la squadra non avrà una licenza Professional nella stagione 2021. La Riwal ha fatto parte della seconda divisione del ciclismo mondiale per due anni e sognava di essere al via del Tour de France in occasione della partenza dalla Danimarca, inizialmente prevista proprio nel 2021 ma adesso posticipata al 2022: abbandonato il professionismo, adesso il proprietario del team Steffen Kromann è al lavoro per salvare il futuro e iscriversi almeno alla categoria Continental che comporterebbe spese molto inferiori.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile