Martina Fidanza, nuova Campionessa del Mondo dello Scratch © FCI
Martina Fidanza, nuova Campionessa del Mondo dello Scratch © FCI

Martina Fidanza è d’oro! Suo il Mondiale dello Scratch a Roubaix

Clamorosa vittoria per Martina Fidanza che ai Mondiali su Pista di Roubaix 2021 ha conquistato il titolo iridato nello Scratch. La bergamasca era tra le favorite, non a caso prima nel ranking UCI di specialità, ma da qui a mettere tutte nel sacco e laurearsi Campionessa del Mondo ce ne passava. E invece l’azzurra (che tra l’altro era tra le poche ad aver già gareggiato in mattinata, nell’Inseguimento a squadre) è stata semplicemente perfetta, ha controllato la gara per gran parte del suo svolgimento, piuttosto lineare fino a 8 giri dalla fine (sui 40 totali da coprire), e ha tirato fuori il numero sul più bello.

Ai -8 il primo attacco della prova è stato accennato dall’austriaca Verena Eberhardt, sulla quale è andata a chiudere l’ungherese Johanna Kitti Borissza; la magiara, giacché si trovava nelle prime posizioni, ha ben pensato di muoversi in prima persona ai -6, ed è stato a quel punto che Martina ha rotto gli indugi decidendo che non avrebbe aspettato la volata conclusiva. Fidanza ha subito raggiunto Borissza e dopo aver respirato è partita secca lasciandola sul posto. Intanto il gruppo, decisamente colto di sorpresa, veleggiava già piuttosto lontano, e l’italiana ha percorso benissimo l’ultimo chilometro, distanziando ulteriormente tutte le avversarie.

Il giro finale è stato un totale tripudio per la lombarda, che aveva già in tasca la vittoria e si è potuta così godere in pieno questo suo primo titolo mondiale Élite, che segue quello conquistato tra le Juniores nel 2017, nonché il Campionato Europeo del 2020 (e sul continente Martina aveva già conquistato vari allori a livello giovanile): in pratica una vera e propria principessina dello Scratch che oggi, a nemmeno 22 anni (li compie tra sedici giorni), diventa regina. Nella specialità l’ultimo titolo azzurro risaliva a Rachele Barbieri 2017.

Al secondo posto si è piazzata l’olandese Maike Van der Duin, brava a precedere allo sprint la statunitense Jennifer Valente, la canadese Maggie Coles-Lyster, la bielorussa Hanna Tserakh e la francese Victoire Berteau. Addirittura 20esima e ultima la Borissza, che ricorderemo come colei che innescò questa bellissima impresa di Martina Fidanza. Essendo quelle dello Scratch femminile le prime medaglie distribuite ai Mondiali 2021, l’Italia viaggia subito al comando del medagliere.

Tra pochi minuti in pista il quartetto dell’Inseguimento a squadre maschile impegnato nel primo turno contro la Gran Bretagna. Per gli azzurri miglior tempo in qualifica e grandi chance di guadagnare la finalissima che si disputerà domani. Contestualmente a tutto ciò, sul velodromo di Roubaix stanno procedendo anche i tornei della Velocità a squadre.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile