Uno scorcio di Montevarchi © VisitTuscany.com
Uno scorcio di Montevarchi © VisitTuscany.com

Toscana a tutta pista: dopo Castelfiorentino anche Montevarchi annuncia un velodromo coperto

Continua ad evolversi la situazione per la costruzione di un velodromo in Toscana, dopo il lancio da parte del presidente della Regione Eugenio Giani del progetto “impianti Pegaso”. Lunedì era stato il comune di Castelfiorentino a rilasciare un comunicato stampa in merito alla costruzione di un impianto, mentre ieri si è tenuta una conferenza stampa in pompa magna presso il Palazzo della Provincia di Arezzo, in cui Silvia Chiassai Martini (sia presidente della provincia, sia sindaca di Montevarchi) ha presentato il progetto per un velodromo nei pressi di Montevarchi alla presenza di grandi campioni del ciclismo toscano, nonché i due CT Marco Villa e Daniele Bennati.

L’idea è quella di collocare la struttura a nord della cittadina, in una zona attualmente non edificata facilmente raggiungibile dall’Autostrada del Sole. Va detto che l’area destinata al progetto (di cui comunque si è assicurato lo stato di fattibilità) deve ancora essere predisposta da un punto di vista burocratico, fatto che sicuramente complica l’iter per la realizzazione dell’impianto. Viceversa l’edificio è già architettonicamente progettato nella sua interezza e pronto alla costruzione nel momento in cui ci dovesse essere l’approvazione da parte degli enti competenti.

A questo punto la palla passa direttamente in mano alla Regione che dovrà vagliare le due ipotesi. Non sappiamo se e dove sarà costruito il velodromo (a Montevarchi o a Castelfiorentino o in entrambe le località…), ma la speranza è che la Regione raggiunga l’obiettivo prefissatosi, il quale sarebbe una grande fortuna per tutto il movimento ciclistico nazionale. Senza dubbio, visto che sono già state tirate in ballo le più importanti istituzioni, seguiranno aggiornamenti fin dalle prossime settimane.

Tags

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile