Amaro Antunes in maglia gialla © Federação Portuguesa de Ciclismo
Amaro Antunes in maglia gialla © Federação Portuguesa de Ciclismo

Tripudio W52-Porto: Antunes vince la Volta a Portugal, Veloso la crono finale

La cronometro finale di questa edizione definita speciale della Volta a Portugal è stata un trionfo totale per la W52-FC Porto che ha portato a casa tutto quello che poteva nel giorno in cui gli sponsor principali hanno rinnovato la partnership per altri due anni. Il titolo più importante è quello di Amaro Antunes che è riuscito a difendere il primo posto in classifica e quindi ad aggiudicarsi per la prima volta in carriera la massima gara a tappe portoghese: il 29enne scalatore originario dell’Algarve era stato secondo nel 2017, poi dopo due stagioni poco brillanti alla CCC è tornato a casa alla W52-FC Porto e ora è riuscito a conquistare questo prestigioso successo.

In seconda posizione in classifica generale alle spalle di Antunes è arrivato il suo compagno di squadra Gustavo César Veloso che oggi ha vinto la cronometro finale di 17.7 chilometri: il 40enne spagnolo, che aveva vinto anche il prologo, ha fatto segnare un tempo di 21’34” precedendo Antonio Carvalho di 8″ e 16″ Anthony Delaplace e Joni Brandao. Grazie all’ottima prestazione odierna Gustavo César Veloso ha chiuso a 42″ da Amaro Antunes superando Frederico Figueiredo che comunque ha salvato il podio finale chiudendo terzo nella generale a 52″; deve accontentarsi invece del quarto posto Joni Brandao con un distacco di 1’23”.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile