Un momento dell'edizione 2022 della Liegi femminile © A.S.O./Romain Laurent
Professionisti

Freccia Vallone e Liegi-Bastogne-Liegi al via senza team italiani

Annunciate le wild card delle due storiche corse organizzate da ASO ed in programma dopo metà aprile

25.01.2023 20:47

Nessuna sorpresa e nessun team italiano (la questione è vecchia, lo stupore lontano ricordo) tra quelli che parteciperanno, rispettivamente il 19 e 23 aprile prossimi, alle ultime due delle Classiche delle Ardenne, ovvero Freccia Vallone e Liegi-Bastogne-Liegi. La ASO organizzatrice della corsa ha reso nota la start list definitiva delle squadre che prenderanno il via alle due corse scegliendo, in campo maschile, la strada della continuità con una sola differenza tra Doyenne e Flèche.

Ovviamente ai nastri di partenza le 18 formazioni World Tour, alle quali saranno affiancate sette Professional. Per entrambe le corse ci saranno Lotto-Dstny, Israel-Premier Tech e TotalEnergies, qualificate grazie alla classifica 2022. Le wild card sono invece andate a Uno-X Pro Cycling Team, Equipo Kern Pharma, Bingoal WB che concorreranno in ambedue le competizioni, mentre per Team Flanders-Baloise e Burgos-BH sarà occasione di misurarsi solo in una a testa: la Liegi per i belgi, la Freccia Vallone per gli spagnoli.

Più spazi per le wild card in campo femminile, essendoci 15 squadre World Tour che accedono automaticamente alle corse. Oltre a queste squadre d'élite e a Ceratizit-WNT e Lifeplus Wahoo (le prime del ranking tra le non appartenenti al WWT), vedremo alla Freccia tre formazioni belghe (AG Insurance Soudal Quick-Step, Duolar Chevalmeire e Lotto Dstny), due francesi (Cofidis e St Michel-Mavic Auber93), una olandese (Parkhotel Valkenburg) e una norvegese (Coop-Hitec). Per quanto riguarda la Liegi un unico avvicendamento rispetto agli inviti della Flèche, sempre in campo francese, con l'Arkéa che gareggerà al posto della St Michel.

Un approccio ecologico per salvare gli sportivi da se stessi
Bernal attacca, Ganna ci prova, Gaviria vince