Remco Evenepoel nella quarta tappa del Giro del Delfinato 2024 ©A.S.O. / Billy Ceusters
Professionisti

Evenepoel e van Aert disertano la cronometro dei campionati nazionali

I due belgi salteranno la prova contro il tempo di giovedì 20

12.06.2024 19:50

Due defezioni eccellenti in vista dei campionati nazionali del Belgio a cronometro: l'iridato di Glasgow 2023 Remco Evenepoel e il campione uscente Wout van Aert non saranno al via della prova che assegnerà la maglia tricolore, in programma per giovedì prossimo a Binche.

Evenepoel e van Aert non si sfideranno per il titolo nazionale a cronometro

Sia il 24enne della Soudal Quick-Step - vittorioso al Giro del Delfinato nella crono di Neulise, in cui ha messo in riga Joshua Tarling e Primoz Roglic - sia il 29enne di Herentals (che ha già indossato le insegne di campione della specialità nel biennio 2019-2020) svolgeranno un supplemento di lavoro in quota prima del Tour de France. Ad ogni modo, se l'assenza di Evenepoel era annunciata da tempo, van Aert è stato costretto a modificare i suoi piani - che prevedevano la sua partecipazione alla sfida contro il tempo della prossima settimana - dopo la tremenda caduta alla Dwars door Vlaanderen di fine marzo. I due campionissimi del movimento belga dovrebbero comunque partecipare alla prova in linea, che si disputerà domenica 23 giugno a Zottegem

wout-van-aert
Van Aert all'arrivo della E3 Saxo Classic © Team Visma | Lease a Bike via IG

Scelte che si possono spiegare con i programmi a breve termine di entrambi: nei giorni che precederanno la crono dei campionati nazionali, infatti, il campione del mondo in carica svolgerà una serie di ricognizioni sui percorsi di alcune tappe della prossima Grande Boucle. Dal canto suo, van Aert sarà impegnato a Tignes, in Val d'Isère, con i compagni di squadra della Visma-Lease a Bike, compreso il rientrante Jonas Vingegaard

Chi potrà conquistare il titolo belga?

A questo punto, la sfida per la maglia tricolore sarà senz'altro più incerta ed equilibrata del previsto. Il veterano Yves Lampaert (Soudal), a segno qualche giorno fa nel prologo del Giro di Svizzera, ha la grande occasione per tornare a primeggiare nella prova che lo ha già incoronato nel 2017 e nel 2021. Tuttavia, la concorrenza sarà decisamente qualificata: il due volte campione europeo Under 23 Alec Segaert - 2° nel 2023 alle spalle di van Aert - scalpita tanto quanto il fresco vincitore dello ZLM Tour, Rune Herregodts (Intermarché-Wanty). Tra i potenziali guastafeste anche due passisti di spessore come Jasper Stuyven (Alpecin-Fenix) e Tim Wellens (Lotto). Da non sottovalutare, infine, la performance di Cjan Uijtdebroecks (Visma), rientrato alle corse sulle strade elvetiche dopo il prematuro ritiro dal Giro d'Italia

Giro d'Italia Women 2024 - Analisi del percorso
Træen vince l'azzardo, Yates nuovo leader sul San Gottardo