Michael Schwarzmann vince a Baku © Tour d'Azerbaïdjan
Michael Schwarzmann vince a Baku © Tour d'Azerbaïdjan

Tour d’Azerbaïdjan, il tedesco Michael Schwarzmann batte Alberto Cecchin nell’ultima tappa. La generale all’austriaco Markus Eibegger davanti a Rinaldo Nocentini

Si è concluso oggi il Tour d’Azerbaïdjan 2016, e al termine dei 158 km della quinta e ultima tappa, tutta intorno alla capitale Baku, una volata di gruppo ha premiato il tedesco Michael Schwarzmann, portacolori della Bora-Argon 18, il quale è riuscito a sopravanzare un combattivo Alberto Cecchin (Team Roth). Alle spalle dell’italiano, nell’ordine, l’austriaco Daniel Schorn (Team Felbermayr Simplon Wels), l’azero Maksym Averin (Synergy Baku Cycling Project), il canadese Guillaume Boivin (Cycling Academy), il britannico Scott Thwaites (Bora-Argon 18), l’altro azzurro Luca Wackermann (Nasr-Dubai), settimo, e poi a completare la top ten lo sloveno Matej Mugerli (Synergy Baku Cycling Project), il greco Ioannis Tamouridis (Synergy Baku Cycling Project) e l’austriaco Markus Eibegger (Team Felbermayr Simplon Wels).

Quest’ultimo si laurea campione della corsa, vincendo la classifica generale. L’austriaco è riuscito a precedere di 2″ Rinaldo Nocentini, come sempre competitivo, anche quest’anno nei panni di capitano dello Sporting-Tavira. Terzo in classifica il kazako Nikita Stalnov (Astana City) a 4″, quarto Schorn a 10″, quinto il russo Ildar Arslanov (Gazprom-RusVelo) a 15″, stesso ritardo del sesto, l’azzurro Giovanni Carboni della Unieuro Wilier. Per il ventenne un risultato che conferma le buone sensazioni già diffuse al recente Giro di Turchia.

Archivio

La vignetta di Pellegrini