Bryan Coquard la spunta su Maxime Vantomme © Twitter
Bryan Coquard la spunta su Maxime Vantomme © Twitter

Boucles de la Mayenne, decima vittoria dell’anno per Bryan Coquard. Terzo Viganò, sesto Pasqualon

Vittoria di Bryan Coquard nella seconda tappa della Boucles de la Mayenne. Il giovane velocista francese della Direct Énergie, al decimo successo stagionale (quota che lo pone alla pari di Marcel Kittel fra i plurivittoriosi del 2016), ha tagliato per primo il traguardo di Villaines-la-Juhel, precedendo in volata Maxime Vantomme (Roubaix Lille Métropole) e Davide Viganò (Androni Giocattoli-Sidermec).

Dopo la partenza da Laval, il gruppo ha bloccato qualsiasi tentativo di fuga. Intorno al km 63 Kévin Ledanois (Fortuneo-Vital Concept), Mathieu Van Der Poel (Beobank-Corendon), Joris Nieuwenhuis (Rabobank Development Team), Daniel Hoelgaard (FDJ), Yann Guyot (Armée de Terre) e Eliot Lietaer (Topsport Vlaanderen-Baloise) sono riusciti a evadere dal gruppo. I sei fuggitivi sono stati raggiunti, 10 km più avanti, da Lluís Mas (Caja Rural-Seguros RGA). Il loro vantaggio massimo non ha superato i 3’10” al km 115.

Sotto l’impulso delle squadre dei velocisti, il vantaggio dei battistrada ha cominciato a ridursi. Gli ultimi tre fuggitivi, Ledanois, Guyot e Van Der Poel, sono stati ripresi quando mancavano ormai 3 km all’arrivo. Il gruppo è giunto così alla volata vinta da Coquard davanti a Vantomme e Viganò. La top ten è completata da Daniel McLay (Fortuneo-Vital Concept) al quarto posto, Lorrenzo Manzin (FDJ) al quinto, Andrea Pasqualon (Team Roth) al sesto, Julien Duval (Armée de Terre) al settimo, Jérémy Leveau (Roubaix Lille Métropole) all’ottavo, Anthony Maldonado (HP BTP Auber 93) al nono e José Gonçalves (Caja Rural-Seguros RGA) al decimo.

Con la vittoria odierna Bryan Coquard rafforza il suo primato in classifica generale davanti al compagno di squadra Thomas Boudat e a Johan Le Bon (FDJ). Domani l’ultima tappa porterà il gruppo da Juvigné, dopo 180 km di corsa, a Laval.

Archivio

La vignetta di Pellegrini