Il podio di giornata con Fortin sul gradino più alto © GM Europa Ovini
Il podio di giornata con Fortin sul gradino più alto © GM Europa Ovini

Tour de Serbia, quarto centro stagionale per Filippo Fortin. Terzo Matteo Malucelli

Nella quinta frazione del Tour de Serbia arriva un nuovo successo per Filippo Fortin: il padovano, già vincitore della tappa inaugurale, ha conquistato anche la Sokobanja-Vrnajcka Banja di 117 km. Il velocista della GM Europa Ovini ha superato il bielorusso Siarhei Papok (Minsk Cycling Club) e l’altro azzurro Matteo Malucelli (Unieuro Wilier).

La vittoria del veneto è stata propiziata da un’esultanza troppo affrettata di Papok che ha alzato le braccia a circa 15 metri dal termine, favorendo il sorpasso in extremis di Fortin.

Il resto della top 10 vede il greco Ioannis Tamouridis (Synergy Baku Cycling Project), il serbo Dusan Rajovic (Metalac Quick Kraljevo), il turco Ahmet Örken (Konya Tohm), lo sloveno Matej Mugerli (Synergy Baku Cycling Project), l’azzurro Davide Pacchiardo (GM Europa Ovini). il turco Burak Abay (Kapadokya Salcano) e l’altro azzurro Mattia Viel (Unieuro Wilier).

Non cambia nulla in classifica generale, con lo sloveno Matej Mugerli (Synergy Baku Cycling Project) che guida con 2’12” su Alex Turrin (Unieuro Wilier), 2’22” sul croato Matija Kvasina (Synergy Baku Cycling Project) e 2’24” sul bulgaro Nikolay Mihaylov (Nazionale bulgara). Domani ultima frazione della corsa serba, da Vrnajcka Banja a Mladenovac; 124 km che dovrebbero concludersi con un nuovo sprint a ranghi compatti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini