Elizabeth Armitstead argento a Londra © Team Sky
Elizabeth Armitstead argento a Londra © Team Sky

Gran Bretagna donne a Rio con Armitstead, Pooley e qualche polemica

A Rio de Janeiro nella prova su strada femminile a cinque cerchi la Gran Bretagna potrà schierare solo tre atlete, ma se una si chiama Elizabeth Armitstead e un’altra Emma Pooley le ambizioni non possono essere modeste. Dopo l’argento di Londra 2012, la campionessa del mondo in carica Lizzie Armitstead punterà alla medaglia d’oro e potrà godere del pieno supporto di Emma Pooley e della compagna di squadra Nikki Harris, anch’essa atleta della Boels-Dolmans. Dopo la prova su strada, Pooley sarà in gara anche nella cronometro dove è già stata argento a Pechino 2008 mentre a Londra 2012 chiuse al sesto posto.

Il team britannico però deve fare i conti anche con qualche polemica interna: negli ultimi giorni infatti, quando avevano iniziato ad uscire le notizie sui nomi delle convocate, la 25enne Dani King aveva criticato duramente i metodi di selezione: oro a Londra 2012 nell’Inseguimento a Squadre, la portacolori della Wiggle High5 è attualmente la seconda miglior atleta britannica nelle classifiche internazionali e finora quest’anno ha colto con continuità buoni risultati su strada anche su percorsi impegnativi.

Archivio

La vignetta di Pellegrini