Tatiana Antoshina © Twitter
Tatiana Antoshina © Twitter

Tatiana Antoshina positiva a un ormone della crescita

Un’altra positività nel ciclismo russo femminile, dopo il caso di Ekaterina Gnidenko: e stavolta è un’atleta di alto livello, che ha militato per diversi anni in formazioni italiane. Stiamo parlando della russa Tatiana Antoshina, tesserata per l’Astana Women e positiva ad un ormone della crescita, lo GHRP-2, in un controllo fuori competizione il 31 maggio. La Antoshina, 34 anni, è una forte passista ed è stata più volte campionessa nazionale su strada e a cronometro (l’ultimo titolo, ottenuto il 24 giugno a Sebastopoli, le verrà presumibilmente revocato, se il risultato delle controanalisi confermerà la positività), nonchè protagonista di diverse edizioni del Giro Donne (miglior risultato il quinto posto nel 2011).
L’atleta è provvisoriamente sospesa dall’UCI.

Archivio

La vignetta di Pellegrini