Michele Scartezzini, Filippo Ganna ed Elia Viviani a Fiorenzuola © Sei Giorni delle Rose
Michele Scartezzini, Filippo Ganna ed Elia Viviani a Fiorenzuola © Sei Giorni delle Rose

Viviani e Scartezzini partono col piede giusto a Fiorenzuola. Ganna sempre super

Sono Elia Viviani e Michele Scartezzini (coppia in maglia Acef) i primi leader della 19^ Sei Giorni delle Rose Internazionale che si è aperta oggi al Velodromo “Attilio Pavesi” di Fiorenzuola d’Arda (Piacenza). Davanti ad un pubblico numerosissimo, i due veronesi hanno conquistato la maglia bianca Siderpighi vincendo tutte le prove in programma per la tradizionale 6 Giorni a coppie, che si sono alternate alle gare di Classe 1 Uci. Proprio in una di queste, nell’inseguimento individuale, il pubblico ha applaudito la vittoria del campione del mondo Filippo Ganna. La serata si è conclusa con lo spettacolo dei fuochi d’artificio a tempo di musica dei Maestri Bernocco.

Sei Giorni a coppie: en plein di Viviani e Scartezzini
Elia Viviani
e Michele Scartezzini hanno conquistato entrambe le prove in programma valide per la classifica della tradizionale 6 Giorni a coppie. I due veronesi, che vestono la maglia della Acef, hanno vinto l’americana con 21 punti, davanti alla coppia Buttazzoni-Bertazzo (BFT Burzoni, 14 punti) e ai cechi Hochmann-Sisr (Favorit, 11 punti). Nel giro lanciato poi, Viviani ha fermato il cronometro sul tempo di 21.431, davanti ai britannici Stewart-Emadi (Alu Tecno, 21.910) e agli svizzeri Marguet-Suter (Rossetti Market, 22.094). Al termine della serata si è svolta anche una gara dietro derny (che non valeva però per la classifica generale): a vincere anche in questo caso è stata la coppia Viviani-Scartezzini con Christian Dagnoni. Secondi i francesi Kneisky – Thomas (Rosti) pilotati da Francois Toscano, terzi i britannici Stewart-Emadi (Alu Tecno), guidati da Peter Bauerline.

Classe 1: Ganna vince l’inseguimento individuale
Era il più atteso e non ha tradito: forte di una grande condizione (che una settimana fa gli ha permesso di stabilire il nuovo record italiano), Filippo Ganna ha conquistato la gara di inseguimento individuale di classe 1 Uci con il tempo di 4’32”321. L’atleta della Nazionale Italiana e del Team Colpack, campione del mondo in carica e alla prima uscita con il body iridato in una gara internazionale, ha battuto in finale l’altro azzurro Liam Bertazzo. Terzo il neozelandese Nicholas Kergozou.

Bretas fa suo il torneo della Velocità
Nell’arco della prima giornata si è svolto anche il torneo di velocità per gli Uomini Elite (di Classe 1 Uci), che ha visto il successo del greco Sotirios Bretas, il quale ha battuto per 2-0 in finale il tedesco Eric Balzer. Terza piazza per l’ucraino Andrii Vinokourov.

La russa Kiseleva prima nel Keirin
Sempre per quanto riguarda le gare di classe 1 Uci, la russa Tatiana Kiseleva ha vinto il keirin battendo la belga Nicky Degrendele e la spagnola Tania Calvo.


La seconda giornata

Domani (martedì 19 luglio) la seconda giornata si aprirà alle 15 con le gare di qualificazione di Classe 1 Uci e proseguirà alle 20 con le finali e le gare della 6 Giorni. Info, risultati e live streaming su www.fiorenzuolatrack.it.

 

(Comunicato stampa)

Archivio

La vignetta di Pellegrini