Il podio della Druivenkoers Overijse © Twitter
Il podio della Druivenkoers Overijse © Twitter

Baugnies si ripete: la Druivenkoers-Overijse è ancora sua. Terzo Marco Marcato

L’anno scorso avevano fatto primo e secondo; quest’anno, per così dire, Jérôme Baugnies e Marco Marcato hanno peggiorato le loro prestazioni. Questo perché gli alfieri della Wanty-Groupe Gobert nel 2015 arrivarono in parata sul traguardo della Druivenkoers-Overijse mentre oggi il belga ha rivinto la corsa e il padovano è salito sul terzo gradino del podio.

Il dominio della loro Wanty-Groupe Gobert è stato totale: l’intruso alla tenaglia della squadra di Jean-François Bourlart è stato l’olandese Huub Duyn (Roompot-Oranje Peloton), giunto secondo a 5″ dal vincitore. Quarto posto per un altro alfiere del team, il belga Dimitri Claeys giunto a 8″.

La top 10 si completa con i belgi Joachim Vanreyten (Crelan-Vastgoedservice), Kévyn Ista (Wallonie Bruxelles) e Jelle Vanendert (Lotto Soudal), con il norvegese Bjørn Tore Hoem (Team Joker), con l’olandese Etienne Van Empel (Roompot-Oranje Peloton) e con l’austriaco Lukas Pöstlberger (Bora-Argon 18), tutti arrivati a 26″.

Archivio

La vignetta di Pellegrini