Ramunas Navardauskas prova la nuova avventura © Bettiniphoto
Ramunas Navardauskas prova la nuova avventura © Bettiniphoto

Due acquisti per il Bahrain-Merida: ingaggiati Grmay e Navardauskas

Il Bahrain-Merida continua la sua prima campagna acquisti: la formazione diretta da Brent Copeland e per la quale militeranno fra gli altri Bonifazio, Colbrelli, Gasparotto, Nibali e Visconti ha annunciato gli ingaggi di Tsgabu Grmay e di Ramunas Navardauskas.

L’etiope Grmay è uno scalatore proveniente dalla Lampre per la quale ha corso e terminato nel 2015 il Giro d’Italia e la Vuelta a España e nel 2016 il Tour de France e la prova spagnola, diventando il primo corridore amarico a disputare e concludere tali prove. venticinquenne ha dichiarato: «Voglio ringraziare il team per questa opportunità e sono pronto a dare tutto me stesso in questa nuova avventura». Il general manager Brent Copeland ha aggiunto: «Tsgabu è uno dei più promettenti corridori africani e potrà dare un bel contributo alla squadra».

Il lituano Navardauskas è il corridore di maggior talento che il paese baltico ha espresso negli ultimi anni. Capace di vincere al Giro (nel 2013 a Vajont) e al Tour (nel 2014 a Bergerac), l’ex atleta della Cannondale-Drapac è uno dei più abili ciclisti nelle prove vallonate. Il bronzo iridato di Richmond 2015 ha detto: «Sono felice di poter vivere questa nuova avventura in un team pieno di corridori di talento, che potrò aiutare e da cui potrò ricevere supporto nelle corse a me più adatte».

Archivio

La vignetta di Pellegrini