Gli statunitensi sul podio di giornata © Olympia's Tour
Gli statunitensi sul podio di giornata © Olympia's Tour

Olympia’s Tour, cronosquadre notturna agli Stati Uniti

Si è aperta con una cronometro a squadre notturna l’Olympia’s Tour, gara a tappe di sei giorni nei Paesi Bassi. A vincere l’esercizio di 18.9 km a Hardenberg sono gli Stati Uniti, capaci di far segnare un tempo di 20’37”; sul podio l’Australia, distante 10″, e il Rabobank Development Team a 14″.

La storica formazione olandese è all’ultima corsa a tappe della propria storia, visto che il team che ha cresciuto fra gli altri Rohad Dennis, Tom Dumoulin, Robert Gesink, Ryder Hesjedal, Wilco Kelderman, Steven Kruijswijk, Michael Matthews, Bauke Mollema e Tejay van Garderen e che ha permesso di diventare assi del ciclocross a Lars Boom, a Richard Groenendaal, a Sven Nys e a Sven Vanthourenhout, chiude i battenti dopo venti stagioni a causa dell’abbandono dello storico sponsor bancario.

A 16″ hanno concluso gli atleti della Klein Constantia (altra formazione che chiude i battenti a dicembre), a 18″ quelli della Lotto Soudal Under 23, a 21″ quelli del BMC Development Team, a 33″ quelli del Cyclingteam Jo Piels, a 36″ quelli della Danimarca, a 38″ quelli del Belgio e a 39″ quelli del SEG Racing Academy.

Il primo leader è Colin Joyce, che domani ripartirà con i colleghi ad Assen per una prova di 141.3 km.

Archivio

La vignetta di Pellegrini