Gli azzurri in allenamento nel tratto desertico della prova © Twittter
Gli azzurri in allenamento nel tratto desertico della prova © Twittter

Chi sarà il nuovo campione del mondo in linea? – La startlist

Al termine della settimana arriva come da tradizione l’appuntamento più atteso, quello riservato agli uomini élite. Per la prova in linea del Campionato del Mondo su strada 2016 di Doha il via è previsto alle 10.30 ora locale (le 9.30 in Italia); 257.5 i km previsti, con un lungo tratto iniziale nell’entroterra del paese, in una zona desertica e spesso soggetta a raffiche di vento. Proprio su questa fase sono concentrate le maggiori speranze di vedere una gara movimentata più rispetto a quelle sinora disputate; prima di giungere sul traguardo gli atleti dovranno percorrere sette giri del circuito finale.

I nove azzurri in gara indosseranno i dorsali dal 56 al 64; in ordine alfabetico saranno della partita Daniele Bennati, Sonny Colbrelli, Jacopo Guarnieri, Giacomo Nizzolo, Daniel Oss, Manuel QuinziatoFabio Sabatini, Matteo Trentin e Elia Viviani.

Fra i 199 ciclisti iscritti sono molti quanti puntano ad indossare la maglia iridata; in primis chi vinse a Richmond, vale a dire Peter Sagan (1). Oltre allo slovacco sono da tenere particolarmente d’occhio lo spagnolo Juan José Lobato (9), il colombiano Fernando Gaviria (15), il britannico Mark Cavendish (21), i francesi Nacer Bouhanni (29) e Arnaud Démare (30), i belgi Tom Boonen (38) e Greg Van Avermaet (46), gli australiani Caleb Ewan (50) e Michael Matthews (53), l’olandese Dylan Groenewegen (67), il norvegese Alexander Kristoff (88), i tedeschi André Greipel (92) e Marcel Kittel (93), senza dimenticare i tantissimi outsider e le possibili sorprese.

A questo link è possibile consultare la startlist completa.

Archivio

La vignetta di Pellegrini