La Valle dei Templi © Juzaphoto
La Valle dei Templi © Juzaphoto

Rinasce una corsa storica: nel 2017 ecco il Grand Tour of Sicily

Una notizia sorprendente e assai felice giunge da Palermo: dopo quarant’anni torna in calendario il Giro di Sicilia. Per la corsa, la cui prima volta risale al lontano 1907 (vinta da Carlo Galetti) e che ha visto diverse cancellazioni, si sono tenute venti edizioni, l’ultima delle quali nel 1977 (vittoria di Beppe Saronni).

Questa mattina dal capoluogo siciliano si è tenuta una conferenza stampa di presentazione del Grand Tour of Sicily, promosso e organizzato dall’assessorato regionale allo Sport. La durata prevista per la manifestazione è di otto giorni nei quali si disputeranno le gare riservate agli élite uomini e alle élite donne (ciascuna di sei tappe) e due prove riservate rispettivamente a cicloamatori e a diversamente abili e affetti da diabete mellito.

Con l’assessore regionale Anthony Barbagallo erano presenti all’appuntamento tre membri del comitato organizzativo del Tour, che può contare anche sull’ex ministro britannico dello sport Richard Carbon: il responsabile internazionale Chung Su-Ri, il responsabile marketing Guy Masterman e il consulente tecnico James Hope-Gill.

Le probabili date dell’evento vanno dal 7 al 15 ottobre 2017, ma il calendario definitivo verrà rivelato il 28 febbraio, quando verrà completato il dossier all’UCI. Previsti passaggi per Siracusa, Pantalica, Noto, la Valle dei Templi e nei borghi di Gangi, Montalbano Elicona e Sambuca di Sicilia. Il progetto mira ad incentivare i rapporti diretti della Sicilia con la Corea del Sud e, per questo motivo, saranno della partita alcune formazioni asiatiche.

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile