Yohann Gène esulta dopo la vittoria © Steven Lavon
Yohann Gène esulta dopo la vittoria © Steven Lavon

Tropicale Amissa Bongo, arriva la fuga bidone: tappa e maglia per Gène

Dopo l’annullamento della tappa di ieri pareva che la quinta tappa de La Tropicale Amissa Bongo, la Lambaréné-Kango di 144 km, potesse scorrere via senza particolari scossoni data l’altimetria. E invece questa sarà la frazione chiave della corsa gabonese visto che tredici elementi sono stati protagonisti di una fuga bidone giunta all’arrivo con oltre 9′ di margine sul gruppo

A vincere lo sprint è stato l’esperto Yohann Gène: il trentacinquenne francese della Direct Énergie ha preceduto il marocchino Mounir Makhchoun (Nazionale marocchina), l’eritreo Meron Teshome (Bike Aid), il marocchino Soufiane Sahbaoui (Nazionale marocchina), l’ivoriano Issiaka Cissé (Nazionale ivoriana), il marocchino Salah Eddine Mraouni (Nazionale marocchina), l’eritreo Tesfom Okubamariam (Interpro Cycling AcademY), il bielorusso Yauheni Sobal (Minsk Cycling Club), l’argentino Daniel Díaz (Delko Marseille Provence KTM) e l’eritreo Awet Habtom (Nazionale eritrea).

Quando mancano solo due frazioni al termine Gène, già vincitore dell’edizione 2013, guida con 16″ su Okubamarian, sul tedesco Nikodemus Holler (Bike Aid) e Mraouni, 17″su Sahbaoui e sul ruandese Bonaventure Uwizeyumana (Nazionale ruandese).

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile