Luca Raggio dopo la vittoria al Trofeo Città di Biella © Newsbiella
Luca Raggio dopo la vittoria al Trofeo Città di Biella © Newsbiella

Stagisti Professional, due giovani italiani a testa per Bardiani e Wilier

Le squadre Professional non hanno ancora comunicato il loro arrivo, ma ad anticiparle ci ha pensato l’UCI, pubblicando sulle pagine dei team i corridori scelti come stagisti. È il caso della Bardiani CSF, che ha selezionato due interessanti elementi del panorama italiano. Alla formazione emiliana si aggregano Lorenzo Fortunato, ventunenne della Hopplà Petroli Firenze già stagista nel 2016 con la Tinkoff, e Umberto Orsini, ventiduenne scalatore del Team Colpack vincitore quest’anno di due prove.

Due aggiunte italiane anche per la Wilier Triestina-Selle Italia. I prescelti sono Yuri Colonna, ventunenne della Altopack Eppelà, e Luca Raggio, ventiduenne scalatore della Viris Maserati e vincitore di due gare nel 2017.

Tre russi del proprio vivaio sono invece i prescelti della Gazprom-RusVelo. Sono il ventunenne Nikolay Cherkasov, che l’anno prossimo sarà professionista con il medesimo team, il ventiduenne Evgeny Koberniak e il ventunenne Stepan Kurianov. Anche la Manzana Postobón opta per tre colombiani del rispettivo vivaio: si tratta del ventenne Luis Carlos Chia, del venticinquenne Éver Rivera e del ventenne Cristián Ruiz.

Due belgi per la Veranda’s Willems-Crelan: come un anno fa, uno degli stagisti è Arjen Livyns, interessante ventiduenne della Pauwels Sauzen-Vastgoedservice già con buoni piazzamenti in prove UCI. Vi è poi il ventiquattrenne Lennert Teugels, vincitore di tre gare del calendario dilettantistico belga con la maglia della Profel United CT.

Un britannico per il Team Novo Nordisk: gli statunitensi, che presentano in rosa solo atleti affetti da diabete, hanno concesso questa opportunità a Sam Brand, ventiseienne della formazione di sviluppo.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini




Versione stampabile