Benjamin Perry in una foto al Tour d'Azerbaidjan © Twitter
Benjamin Perry in una foto al Tour d'Azerbaidjan © Twitter

Baltic Chain Tour, il canadese Perry vince la seconda tappa con un attacco nel finale

Dopo una stagione sinora difficile, Benjamin Perry sta ritornando in forma. Il ventitreenne canadese, che un anno fa si era messo in luce nel calendario nordamericano, si è imposto oggi nella seconda tappa del Baltic Chain Tour con un’azione solitaria ai meno 900 metri. Il corridore della Israel Cycling Academy ha infatti anticipato di 7″ un drappello alle sue spalle nella Jelgava-Sigulda di 170 km.

Seconda posizione per Trond Trondsen (Team Sparebanken Sør), quindi a seguire hanno concluso Maris Bogdanovics (Rietumu Banka Riga), Jaakko Hänninen (Finlandia under 23), Krists Neilands (Israel Cycling Academy), Venantas Lasinis (Staki-Technorama), Herman Dahl (Team Sparebanken Sør), Sindre Bjerkerstrand Haugsvaer (Ryska Posten), Fridtjof Røinås (Team Sparebanken Sør) e Silver Mäoma (Estonia).

Domani in programma una frazione di 221.1 km da Tartu a Tallinn.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile