Albert Torres si conferma campione europeo dell'Omnium © Bettiniphoto
Albert Torres si conferma campione europeo dell'Omnium © Bettiniphoto

Europei su Pista, il riepilogo dei risultati della seconda serata

Oltre all’Inseguimento femminile che ha portato all’Italia la medaglia di bronzo di Silvia Valsecchi, la seconda serata dei Campionati Europei su Pista metteva in palio altri cinque titoli continentali, di cui quelli di due discipline facenti parte del programma olimpico.

Nell’Omnium maschile a trionfare è stato lo spagnolo Albert Torres, protagonista di una grande rimonta nella Corsa a Punti conclusiva: deciso è stato l’ultimo sprint con Torres, campione europeo uscente, che ha raggiunto quota 142 punti sorpassando in extremis sia il danese Julius Johansen (argento) che il francese Benjamin Thomas (bronzo); sesto posto con 96 punti per Simone Consonni. Nella Velocità maschile invece la medaglia d’oro è andata alla Francia con l’emergente Sébastien Vigier, appena ventenne, che dopo il titolo europeo Under23 ha conquistato anche quello élite in finale ha battutto Jeffrey Hoogland (Olanda) per 2-0, bronzo al forte russo Dmitriev. Per l’Italia erano al via Luca e Davide Ceci, usciti ai sedicesimi per mano di Owens e Hoogland rispettivamente.

Nelle altre prova sorride finalmente la Germania che nei 500 metri femminili fa addirittura doppietta: per le padrone di casa l’oro porta la firma di Miriam Welte, l’argento quella di Pauline Sophie Grabosch; la russa Daria Shmeleva ha completato il podio, decima invece Miriam Vece. Nella Corsa a Punti femminile Letizia Paternoster ha chiuso al settimo posto, migliore tra le atlete a non aver guadagnato giri: Trine Schmidt ha portato all’oro la Danimarca. C’è gloria anche per il Belgio con Gerben Thijssen che ha vinto l’Eliminazione maschile battendo Maksim Piskunov all’ultimo sprint, buon quinto posto per Michele Scartezzini.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile