Julien Bérard © AG2R La Mondiale
Julien Bérard © AG2R La Mondiale

Julien Bérard si ritira, Flavien Dassonville si concentra sul lavoro e passa tra i dilettanti

Otto stagioni tra i professionisti sempre con la medesima maglia, a cui sommarne altre quattro nel vivaio tra i dilettanti. La carriera di Julien Bérard è stata sempre caratterizzata dall’appartenenza alla AG2R La Mondiale e nel team di sviluppo Chambéry Cyclisme Formation. Non vistosi rinnovato il contratto, il trentenne si era dato fino al termine del 2017 per continuare l’attività. Non ricevuta però alcuna offerta da formazioni UCI il nativo di Parigi ha annunciato il ritiro. Nessuna vittoria tra i professionisti per un gregario visto per sei volte al Giro d’Italia.

La sua storia è paradossale: reduce da una stagione splendida con cinque vittorie internazionali e con la partecipazione alla prova in linea élite del Campionato Europeo, Flavien Dassonville sperava in una offerta da una squadra professionistica, lui che ha sempre militato con la HP BTP-Auber 93. Nessuno ha però voluto offrire un’opportunità al ventiseienne di Montdidier che aveva dato la propria parola per rimanere ancora con la compagine Continental. Tuttavia, nell’ultimo fine settimana del 2017, Dassonville ha annunciato di aver deciso di smettere con il ciclismo internazionale, preferendo dedicarsi al lavoro nell’impresa di famiglia e rimanendo in sella solo a livello amatoriale.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile