Più che correre, volteggiare: e addio microtraumi

Le solette Urban-LG2 di Noene non si limitano ad ammortizzare i colpi piede-scarpa-suolo, ma disperdono le vibrazioni negative

Quanti dei nostri lettori arrivano a casa alla sera con un unico desiderio, quello di togliersi le scarpe? Temiamo che siano parecchi. E quanti di loro usano dei plantari? Probabilmente più di quanti non si pensi. E quanti vorrebbero scoprire un prodotto che elimini praticamente alla radice il problema? Tutti!

“Il problema” di cui parliamo è il ben noto shock da impatto piede-scarpa-suolo, ovvero l’insieme dei colpi che le nostre estremità inferiori sono costrette a subire quotidianamente, sia quando si corre o si fa attività fisica, sia – semplicemente – quando si cammina. I nostri piedi, che già fungono da base per l’intera massa corporea, risultano per così dire “schiacciati” tra il nostro peso e il suolo (o il pavimento), e non ne escono troppo bene: i microtraumi sono all’ordine del giorno, ed è inutile dire che questo prolungato impatto si trasmette in automatico alle articolazioni delle ginocchia, al bacino, alla spina dorsale, su fino alla testa (altra domanda: quanti di noi soffrono di dolori cervicali?).

Se il tema è caldo relativamente all’attività di normale deambulazione, per quanto riguarda l’attività sportiva è quasi drammatico: si calcola che in fase di corsa il peso di rimbalzo, in termini di vibrazioni negative sui piedi, sia fino a quattro volte il peso corporeo.

Ma ecco che la tecnologia giunge a regalarci sollievo, in forma di uno degli straordinari prodotti Noene: le solette Urban-LG2, grazie all’elastomero brevettato dall’azienda elvetica, garantiscono la dispersione di oltre il 90% delle vibrazioni negative. Tali vibrazioni quindi non vengono rispedite in alto e scaricate su tutto il corpo, come avviene coi normali plantari di uso comune, ma vengono quasi completamente assorbite dalla soletta. Sembra magia, e invece è alta scienza.

Non è un caso, peraltro, che le solette Noene siano l’unico prodotto di questo genere a essere certificate come dispositivo medico di classe 1.

Adattissime alle normali scarpe da città, o a calzature sportive di forma affusolata (per altre forme di pianta, Noene propone prodotti diversi), le solette Urban-LG2 sono di facile utilizzo e di minimo ingombro, dato lo spessore di appena due millimetri. La protezione che forniscono è costante, e la loro funzione è molto importante in termini di prevenzione.

Particolarmente adatte per il ciclismo, consentono a chi va in bici non solo un più facile recupero dagli sforzi di allenamenti e gare (o anche di semplici uscite cicloamatoriali), ma anche un toccasana per i classici dolori lombari e per il ben noto “mal di gambe” che tutti gli amanti della bicicletta conoscono sin troppo bene…

Un’altra caratteristica delle solette Urban-LG2 è il resistente rivestimento in tessuto su uno dei due lati, quello che andrà a contatto con il piede (avendo cura di indossare le calze). Il lato destinato a essere inferiore è invece “libero”, e grazie al naturale grip dell’elastomero Noene aderirà perfettamente al fondo della scarpa, per offrire un supplemento di comfort: come dire che, una volta che la soletta verrà inserita nella calzatura, ci si dimenticherà di averla. Salvo però rendersi conto della differenza quando, alla sera o alla fine dell’allenamento, non si dovranno fare i conti con mal di schiena o con dolori articolari.

Noene è un acronimo che sta per “NO Energia NEgativa”. Un significato semplice ma rivoluzionario: esattamente come questo prodotto!

Per saperne di più su Noene Urban-LG2 CLICCA QUI

Per visitare il sito di Noene Italia CLICCA QUI

Tags

Visita lo store di Cicloweb!

Dal nostro Store

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile