Amy Pieters al termine della Ronde van Drenthe © UCI
Amy Pieters al termine della Ronde van Drenthe © UCI

Ronde van Drenthe, Pieters fa suo lo sprint. Quarta Bastianelli

Volata tortuosa alla Ronde van Drenthe femminile, prova valida come secondo appuntamento del Women’s World Tour. A circa 1500 metri dal termine una caduta ha tolto dai giochi per il successo Moniek Tenninglo e una delle favorite, la finlandese Lotta Lepistö.

A imporsi, al termine di uno sprint prepotente, è stata Amy Pieters. La ventiseienne ha lanciato una volata lunga e la sola Alexis Ryan è riuscita a battagliare con lei; l’alfiere della Boels Dolmans è però riuscita a tenere la rimonta della statunitense della Canyon SRAM, andando così a conquistare la prima affermazione del suo 2018.

Terzo e quarto posto per la Alé Cipollini, rispettivamente con Chloe Hosking e Marta Bastianelli. Quinta la padrona di casa Marianne Vos (Waowdeals Pro Cycling), la statunitense Coryn Rivera (Team Sunweb), la cubana Arlenis Sierra (Astana Women’s Team), la francese Roxane Fournier (FDJ Nouvelle Aquitanie Futuroscope) e le neerlandesi del Team Sunweb Floortje Mackaij e Ellen van Dijk. Dodicesimo posto per la giovane Sofia Bertizzolo (Astana Women’s Team).

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile