I corridori della Israel Cycling Academy al Tour of Croatia 2018 © Bettiniphoto - Dario Belingheri
I corridori della Israel Cycling Academy al Tour of Croatia 2018 © Bettiniphoto - Dario Belingheri

Annunciata la Israel Cycling Academy per il Giro: a sorpresa ci sono 2 corridori di casa

La quarta formazione a svelare il roster per il Giro d’Italia è una delle più attese, se non altro che la grande partenza avviene dal proprio paese. La Israel Cycling Academy ha comunicato i quattro nomi rimanenti, dato che era già stati confermati quelli del canadese Guillaume Boivin, del belga Ben Hermans, del lettone Krists Neilands e dello spagnolo Rubén Plaza.

Gli altri quattro elementi sono l’australiano Zakkari Dempster, che fungerà da prezioso gregario in pianura, l’italiano Kristian Sbaragli, che sarà il velocista della selezione, e, a sorpresa, ben due corridori israeliani, vale a dire Guy Niv e Guy Sagiv. Secondo le dichiarazioni delle passate settimane solo un posto era riservato ad atleti del paese mediorientale.

La decisione è stata di senso opposto ed è stata spiegata dal team manager Kjell Carlström: «La Israel Cycling Academy ha dato una scossa all’ambiente ciclistico israeliano. Niv e Sagiv sono cresciuti moltissimo negli ultimi mesi e portarli entrambi al Giro può sicuramente rappresentare un rischio. Potevamo portare una formazione di maggior qualità ma sappiamo che entrambi daranno il massimo per aiutare i compagni».

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile