Adriatica Ionica Race 2018

  • Il calendario italiano accoglie finalmente una nuova corsa a tappe professionistica di cui c’era effettivamente un grande bisogno: con la regia organizzativa di Moreno Argentin ecco quindi debuttare la Adriatica Ionica Race, prima edizione di un progetto molto ambizioso che per il futuro sogna di espandersi oltre i confini nazionali arrivando fino ad Atene e ad aumentare il numero di giorni di gara.

    Per questo 2018 ci accontentiamo molto volentieri di queste cinque tappe tutte concentrate nel nordest italiano: il percorso è molto stimolante con una cronometro a squadre, un tappone di alta montagna con arrivo in salita sul Passo Giau e tre frazioni sulla carta più facili ma che presentano tutte delle insidie tipo strappi nel finale, circuiti tecnici o addirittura lo sterrato (due settori nel finale verso Grado) che aumenteranno senza dubbio lo spettacolo.

    Come prima edizione la startlist di questa Adriatica Ionica Race 2018 è di buon livello con ben cinque formazioni World Tour in gara, accompagnate da sette Professional, tre Continental e ovviamente dalla Nazionale Italiana, ormai presenza fissa praticamente in tutte le corse di casa. Parlare di favoriti non è facile perché chi guadagna con la cronosquadre potrebbe poi perdere successivamente: tra le squadre di prima fascia attenzione all’ecuadoriano Jhonatan Narvaez (Quick-Step Floors), a Moreno Moser (Italia), a Darwin Atapuma e Edward Ravasi (UAE Team Emirates) e anche a Gianluca Brambilla e Jarlison Pantano (Trek-Segafredo); tra le squadre italiane partono con buone credenziali Mattia Cattaneo e Ivan Sosa dell’Androni, come anche Giulio Ciccone della Bardiani-CSF. Attenzione al russo Ildar Arslanov, buon protagonista al recente Giro di Slovenia con la Gazprom, possibili outsider sono anche Pieter Weening e Nathan Earle.

    Questa prima edizione dell’Adriatica Ionica Race sarà caratterizzata anche da una grandissima abbondanza di nomi per quanto riguarda i velocisti o i cacciatori di tappe in generale. Un duello molto interessante sarà quello tra Elia Viviani e Mark Cavendish, con Ben Swift, Riccardo Minali, Kristian Sbaragli, Mihkel Räim, Wouter Wippert e Luca Pacioni pronti ad inserirsi, ma in tappe un po’ più movimentate potrebbero essere della partita anche corridori come Matteo Trentin, Niki Terpstra, Ben Hermans, Francesco Gavazzi, Marco Canola, Fabio Felline, Simone Consonni, Enrico Barbin, Nicolas Tivani e Paolo Totò.

    Ricordiamo che la corsa mette in palio anche punti importanti per la classifica della Ciclismo Cup che assegna un posto al via del prossimo Giro d’Italia: al momento comanda la Bahrain-Merida davanti nell’ordine ad Androni-Sidermec, Bardiani-CSF, Nippo-Vini Fantini-Europa Ovini, Wilier Triestina-Selle Italia e UAE Team Emirates.

  • Quick-Step Floors
    1 VIVIANI Elia
    2 ASGREEN Kasper
    3 TERPSTRA Niki
    4 HODEG Álvaro José
    5 KNOX James
    6 MARTINELLI Davide
    7 NARVAEZ Jhonatan
    Bahrain Merida
    11 AGNOLI Valerio
    12 ARASHIRO Yukiya
    13 BOARO Manuele
    14 FENG Chun Kai
    15 NIBALI Antonio
    17 WANG Meiyin
    UAE Team Emirates
    21 CONSONNI Simone
    22 CONTI Valerio
    23 SWIFT Ben
    24 MORI Manuele
    25 PETILLI Simone
    26 ATAPUMA John Darwin
    27 RAVASI Edward
    Trek - Segafredo
    31 NIZZOLO Giacomo
    32 ALAFACI Eugenio
    33 BRAMBILLA Gianluca
    34 CONCI Nicola
    35 FELLINE Fabio
    36 PANTANO Jarlinson
    37 STETINA Peter
    Team Dimension Data
    41 CAVENDISH Mark
    43 DLAMINI Nickolas
    44 GIBBONS Ryan
    45 JANSE VAN RENSBURG Reinardt
    46 RENSHAW Mark
    47 THOMSON Jay Robert
    Nazionale Italia
    51 TRENTIN Matteo
    52 MOSER Moreno
    53 DURANTI Jalel
    54 LAMON Francesco
    55 MINALI Riccardo
    56 TAGLIANI Filippo
    57 TONIATTI Andrea
    Bardiani - CSF
    61 CICCONE Giulio
    62 ROTA Lorenzo
    63 ANDREETTA Simone
    64 BARBIN Enrico
    65 CARBONI Giovanni
    66 ORSINI Umberto
    67 TONELLI Alessandro
    Androni - Sidermec
    71 CATTANEO Mattia
    72 FRAPPORTI Marco
    73 GAVAZZI Francesco
    74 TORRES Rodolfo Andres
    75 BALLERINI Davide
    76 SOSA Ivan Ramiro
    77 BISOLTI Alessandro
    Nippo - Vini Fantini
    81 CANOLA Marco
    82 CUNEGO Damiano
    83 CIMA Damiano
    84 SANTAROMITA Ivan
    85 TIZZA Marco
    86 BAGIOLI Nicola
    87 ZACCANTI Filippo
    Wilier Triestina - Selle Italia
    91 BUSATO Matteo
    92 KOSHEVOY Ilia
    93 PACIONI Luca
    94 TURRIN Alex
    95 VELASCO Simone
    96 FLOREZ Miguel Eduardo
    97 SCHÖNBERGER Sebastian
    Gazprom - Rusvelo
    101 ARSLANOV Ildar
    102 FIRSANOV Sergey
    103 KURIANOV Stepan
    104 NYCH Artem
    105 PORSEV Alexander
    106 SHILOV Sergey
    107 TRUSOV Nikolay
    Israel Cycling Academy
    111 EARLE Nathan
    112 HERMANS Ben
    113 NIV Guy
    114 RAIM Mihkel
    115 SBARAGLI Kristian
    116 SCHREURS Hamish
    117 VAN WINDEN Dennis
    Roompot - Nederlandse Loterij
    121 WEENING Pieter
    122 MEIJERS Jeroen
    123 GERTS Floris
    124 RIESEBEEK Oscar
    125 VAN EMPEL Etienne
    126 VAN DER LIJKE Nick
    127 WIPPERT Wouter
    Trevigiani Phonix
    131 ZAHIRI Abderrahim
    132 ARNOULT Floryan
    133 CHOLAKOV Stanimir
    134 MIHAYLOV Mihail
    135 MONTOYA Javier
    136 PENALVER Manuel
    137 TIVANI German Nicolas
    Biesse Carrera Gavardo
    141 AMICI Alberto
    142 DELCO Lorenzo
    143 LOGICA Enrico
    144 RAVANELLI Simone
    145 SALVADOR Enrico
    146 ZANARDINI Andrea
    147 PEDRETTI Giovanni
    Sangemini MG.Kvis
    151 GAZZARA Michele
    152 GAFFURINI Nicola
    153 DI SANTE Antonio
    154 SCARTEZZINI Michele
    155 TOTÒ Paolo
    156 DRAPERI Matteo
    157 SALVIETTI Niccolò
  • Prima edizione
  • La corsa verrà trasmessa tutti i giorni in differita da Raisport e Eurosport2. Sul sito di Cicloweb sarà inoltre presente lo streaming di PMG Sport. Gli orari sono rintracciabili nella guida tv di Cicloweb
  • [lptw_recentposts layout=”thumbnail” post_type=”post” link_target=”new” tags_id=”4541″ space_hor=”5″ space_ver=”10″ columns=”2″ order=”DESC” orderby=”date” posts_per_page=”4″ post_offset=”0″ reverse_post_order=”false” exclude_current_post=”false” override_colors=”false” background_color=”#4CAF50″ text_color=”#ffffff” show_date_before_title=”true” show_date=”true” show_time=”false” show_time_before=”true” show_subtitle=”true” date_format=”d.m.Y” time_format=”H:i” no_thumbnails=”show”]

 Le tappe

Mercoledì 20/6 - 1a tappa: Musile di Piave - Lido di Jesolo (Cronosquadre, 23.3 km)
  • Partenza: Musile di Piave ore 14.00 (prima squadra)
    Arrivo: Lido di Jesolo ore 16.00 circa (ultima squadra)

    Sprint: Nessuno
    Gpm: Nessuno

Giovedì 21/6 - 2a tappa: Lido di Jesolo - Maser (152.5 km)
  • Partenza: Lido di Jesolo ore 12.05
    Arrivo: Maser ore 15.35-16.00

    Sprint: Crocetta del Montello km 83.4
    Gpm: Montello, presa VIII (232 m-3a cat.) km 70.3, Paderno del Grappa (338 m-3a cat.) km 103.1

Venerdì 22/6 - 3a tappa: Mussolente - Passo Giau (154.7 km)
  • Partenza: Mussolente ore 11.15
    Arrivo: Passo Giau ore 15.35-16.10

    Sprint: Lamon km 48.4
    Gpm: Passo Rolle (1973 m-1a cat.) km 89.3, Passo Valles (2030 m-1a cat.) km 102.4, Passo Giau (2233 m-HC-Arrivo) km 154.7

Sabato 23/6 - 4a tappa: San Vito di Cadore - Grado (223.2 km)
  • Partenza: San Vito di Cadore ore 10.20
    Arrivo: Grado ore 15.25-16.00

    Sprint: Aquileia km 205.1
    Gpm: Passo Crosetta (1120 m-2a cat.) km 87.4

Domenica 24/6 - 5a tappa: Grado - Trieste (116.8 km)
  • Partenza: Grado ore 13.05
    Arrivo: Trieste ore 15.40-16.00

    Sprint: Trieste (primo passaggio) km 80.2
    Gpm: San Martino del Carso (171 m-3a cat.) km 34, Prosecco (254 m-3a cat.) km 65.1

Visita lo store di Cicloweb!

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile