Tony Martin impegnato nella crono di Gerusalemme al Giro d'Italia 2018 © LaPresse - Fabio Ferrari

Tony Martin imbattibile nella crono tedesca. Preidler si ripete in Austria

Ormai, per lui, è una seconda pelle dato che la vestirà per il settimo anno di fila, a cui aggiungere il titolo ottenuto nel 2010. Tony Martin prolunga così il suo dominio sul prova a cronometro in Germania. Per Panzerwagen si tratta della prima affermazione stagionale, lui che non vinceva proprio… dalla crono nazionale 2017. A Einhausen il portacolori del Team Katusha-Alpecin ha dominato la gara contro avversari comunque di livello: la piazza d’onore, per il terzo anno consecutivo, va a Jasha Sütterlin (Movistar Team), lontano 1’02”. Completa il podio Nikias Arndt (Team Sunweb), che paga 1’31”.

Per la terza volta in quattro anni Georg Preidler riesce a laurearsi campione nazionale a cronometro. Compito non certo agevole per l’atleta della Groupama-FDJ, che in Austria deve scontrarsi abitualmente con uno specialista come Matthias Brändle (Trek-Segafredo). E invece il ventottenne ex Sunweb ha saputo tener testa al rivale con una prestazione solida, rimanendo davanti nel testa a testa sin dal primo rilevamento sino all’ultimo, in cui si è imposto per soli 4″. Terzo posto a 32″ per Felix Grossschartner (Bora Hansgrohe).

Per essere un paese di scarso livello (attuale e non) nel ciclismo maschile, una prova a cronometro di 47 km rappresenta forse un eccesso. Eppure questa è stata la distanza per il campionato in Finlandia: a vincere un dilettante, vale a dire il trentottenne Johan Nordlund, mai vincitore prima d’ora. Il suo 1h00’09” è bastato per battere di 1’21” Tommi Martikainen e di 1’26” Trond Larsen.

Senza Amador, il campionato a cronometro in Costa Rica è ovviamente affare fra quanti gareggiano per formazioni nordamericane. Sui 30 km di San Carlos il migliore, per il second anno di fila, è stato Bryan Salas. Il ventiseienne della Nestlé-7C Giant ha impiegato 51’01”, superando di 34″ Román Villalobos (Canel’s Specialized) e di 1’44” Daniel Jara (EC Colono).

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile