Bauke Mollema impegnato in discesa al Tour de Suisse © Kristof Ramon
Bauke Mollema impegnato in discesa al Tour de Suisse © Kristof Ramon

Tour de France, saranno Degenkolb, Mollema e Stuyven i fari della Trek-Segafredo

Anche la Trek-Segafredo si è aggiunta all’elenco delle formazioni che hanno comunicato la composizione della rosa per il prossimo Tour de France. La compagine di licenza statunitense, orfana rispetto alla passata annata di Alberto Contador, conserva comunque le ambizioni per la classifica generale.

Cercherà un piazzamento di prestigio Bauke Mollema: il neerlandese, alla sua ottava Grande Boucle della carriera, vanta come miglior piazzamento il sesto posto ottenuto nel 2013. Ripeterlo potrebbe essere un traguardo ritenuto soddisfacente, per un atleta quest’anno capace di imporsi nella tappa di Sogliano al Rubicone alla Settimana Internazionale Coppi&Bartali.

Cercherà di buttarsi nelle volate John Degenkolb: ma il tedesco, dopo il terribile incidente di inizio 2016, non è più tornato a quei livelli, soprattutto negli sprint contro i califfi della velocità. Potrà provare a ben figurare sul pavé al pari del belga Jasper Stuyven, tra i nomi buoni per la tappa di Roubaix.

Gregario di esperienza per le tappe pianeggianti è Koen De Kort, neerlandese alter ego di Degenkolb: lui, di fatto, è l’unico gregarione puro per la pianura. Per il resto una lunga serie di uomini da utilizzare in salita o nelle fughe, ossia il francese Julien Bernard, l’austriaco Michael Gogl, l’etiope Tsgabu Grmay e il lettone Toms Skujins.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile