Il podio del campionato neerlandese in linea © Twitter
Il podio del campionato neerlandese in linea © Twitter

Nei Paesi Bassi il titolo resta a Blaak. Francia, gran colpaccio per Biannic

Non è la più forte in assoluto ma a livello di capacità di cogliere l’occasione giusta è pressoché perfetta. La sua grande perla è stata la prova in linea del Campionato del mondo 2017 di Bergen, ma anche la prestazione odierna non scherza. Per il secondo anno consecutivo Chantal Blaak si laurea campionessa nazionale in linea nei Paesi Bassi.

La ventottenne di Rotterdam faceva parte di un drappello di dieci unità quando ha attaccato a circa 9 km dal traguardo, non ricevendo alcuna risposta da parte delle blasonate colleghe, anche in ragione della consueta forza numerica della sua Boels-Dolmans. Dietro solo le ragazze del Team Sunweb si sono messe a lavorare, ma Blaak è risultata imprendibile, andando ad esultare in solitudine. Ad accompagnarla sul podio altre due campionesse assolute come Amy Pieters (Boels Dolmans) e Marianne Vos (Waowdeals), quest’ultima autrice di una prova garibaldina.

In Francia, a Mantes la Jolie, un gruppetto di venti elementi è entrato assieme negli ultimi 5 km. Ma non si è arrivati allo sprint: a circa 4 km dal traguardo Aude Biannic ha raggiunto e superato le coraggiose Dreville e Verhulst, andandosene tutta sola sulla linea d’arrivo, nonostante alle spalle sia il drappello di inseguitrici e del gruppo.

È così il primo tricolore per la ventisettenne bretone, che da quest’anno gareggia con il Movistar Team. Alle sue spalle sono riuscite a tenere Gladys Verhulst (Team Léopard Normandie) e Anabelle Dreville (Lotto Soudal). La volata del gruppetto è andata a Pascale Jeuland (Doltcini Van Eyck).

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio




Versione stampabile