Lukas Pöstlberger e Felix Grossschartner si abbracciano dopo il campionato austriaco in linea © Twitter
Lukas Pöstlberger e Felix Grossschartner si abbracciano dopo il campionato austriaco in linea © Twitter

Jungels e Pöstlberger, fughe vincenti in Lussemburgo e Austria. Morabito centra il successo della carriera

Grande prestazione di Lukas Pöstlberger in occasione del campionato nazionale in linea. In Austria, nel tracciato di 180 km disegnato attorno a Vienna, il ventiseienne va via di potenza andando a conquistare il secondo titolo della carriera: il primo, e fu una enorme sorpresa, lo ottenne da ventenne nel 2012. Il passista della Bora Hansgrohe ha preceduto di 52″ il compagno di squadra Felix Grossschartner e di 56″ Georg Preidler (Groupama-FDJ).

Una vita da gregario, nel vero senso della parola, per Steve Morabito, uno che dal 2006 non fa mancare il proprio supporto ai capitani. Oggi questo scalatore trentacinquenne ha colto la vittoria più importante della carriera (prima di oggi solo tre successi in quasi tredici anni), nel campionato in linea di Svizzera. A Schneisingen, al termine dei 180 km previsti, l’alfiere della Groupama-FDJ ha avuto la meglio in uno sprint a due su Patrick Schelling (Team Vorarlberg Santic). Terzo a 16″ Michael Schär (BMC Racing Team).

Tutto semplicissimo, invece, per Bob Jungels. Quando mancavano circa 40 km dal termine della prova in linea del Lussemburgo il vincitore dell’ultima Liège-Bastogne-Liège è andato all’attacco, senza che alcun avversario fosse capace di tenerlo. Per il ventiseienne della Quick Step Floors si tratta del quinto titolo in linea, il quarto consecutivo.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini




Versione stampabile