Un Sylwester Janiszewski sorridente alla Course Cycliste de Solidarnosc © Facebook
Un Sylwester Janiszewski sorridente alla Course Cycliste de Solidarnosc © Facebook

Course de Solidarnosc, Janiszewski chiude vincendo tappa e generale

Vincere la prima e l’ultima tappa, indossando in tutte le giornate la maglia gialla di capoclassifica. Questo è quanto ha saputo fare Sylwester Janiszewski alla Course Cycliste de Solidarnosc. In otto si sono giocati il successo al termine della Kielce-Lodz di 185 km e l’alfiere della Wibatech Merx 7R è stato, ancora una volta, il migliore. Alle sue spalle si sono piazzati il belga Aaron Van Poucke (Lotto Soudal Under 23), Maciej Paterski (Wibatech Merx 7R), Adam Stachowiak (Voster UniWheels) e Alex Colman (Lotto Soudal Under 23).

Come detto, la graduatoria finale sorride al trentenne polacco e alla sua Wibatech Merx 7R che, oltre alla prima piazza, occupa la seconda con Paterski, che alla fine paga 17″. Trova spazio sul podio Van Poucke a 23″, con Kamil Zielinski (Team Hurom) quarto a 24″, Stachowiak quinto a 29″ e Marek Rutkiewicz (Wibatech Merx 7R) sesto a 35″.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile