Foto di gruppo per la Androni Giocattoli-Sidermec al termine del Sibiu Cycling Tour © Androni Giocattoli-Sidermec
Foto di gruppo per la Androni Giocattoli-Sidermec al termine del Sibiu Cycling Tour © Androni Giocattoli-Sidermec

Sibiu Cycling Tour, Van Dalen resiste al ritorno del gruppo e vince. Generale a Sosa

Come accaduto ieri, al Sibiu Cycling Tour, acquazzoni hanno accompagnato il gruppo lungo il corso della frazione conclusiva di 158 km. Presenti Juraj Bellan (Dukla Banská Bystrica), Félix Barón (Team Illuminate), Francesco Bettini (D’Amico Utensilnord), Stefan Bissegger (Akros-Renfer), Wojciech Sykala (Wibatech Merx 7R), Jason van Dalen (Delta Cycling Rotterdam) e Sven van Luijk (Monkey Town).

Il margine da loro posseduto è stato interessante, tanto che ai meno 10 km avevano ancora 2′. All’ultimo km il gruppo, sempre più vicino, è comunque a una dozzina di secondi ma la leggera pendenza prima del breve rettilineo finale ha favorito il rientro del gruppo, che è andato a riacciuffare i sette.

Tutti tranne Jason van Dalen: il neerlandese, infatti, ha saputo tenere duro, andando a vincere con pieno merito. Alle sue spalle, a meno di dieci metri, è giunto Eduard Grosu, qui in gara con la casacca della nazionale rumena. Terzo Davide Ballerini (Androni Giocattoli-Sidermec), quarto Bissegger, quinto Andrea Vendrame (Androni Giocattoli-Sidermec), sesto un bravissimo Francesco Bettini. Completano la top 10 Luuc Bugter (Delta Cycling Rotterdam), Martin Laas (Team Illuminate), Riccardo Stacchiotti (MsTina-Focus) e Sykala.

In classifica non cambia nulla e Iván Ramiro Sosa succede nell’albo d’oro al connazionale (e fu compagno di squadra) Bernal. Il giovane colombiano della Androni Giocattoli-Sidermec sale sul podio con i russi Aleksey Rybalkin e Alexander Vlasov, entrambi della Gazprom-RusVelo, lontani rispettivamente 41″ e 56″.

Bel quinto posto per Antonio Santoro (Monkey Town) a 1’14”, giunto davanti a Michele Gazzara (Sangemini-MG.KVis) a 2’01”. Altri tre italiani chiudono la top 10: Ivan Martinelli (D’Amico Utensilnord) ottavo a 2’19”, Alessandro Bisolti (Androni Giocattoli-Sidermec) nono a 2’20” e Nicola Gaffurini (Sangemini-MG.KVis) decimo a 2’27”.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile