Il 27enne spagnolo Ibai Salas © Burgos BH Pro Cycling Team
Il 27enne spagnolo Ibai Salas © Burgos BH Pro Cycling Team

Valori anomali, sospesi in via cautelare gli spagnoli Vicente García e Ibai Salas

Ancora problemi con l’antidoping nel ciclismo spagnolo: secondo quanto riporta il quotidiano AS, l’Agenzia Spagnola di Protezione della Salute nello Sport (AEPSAD) ha sospeso in via cautelare i corridori Vicente García de Mateos e Ibai Salas in seguito a valori anomali riscontrati nei rispettivi passaporti biologici. In attesa di chiarire la vicenda, García de Mateos (Aviludo-Louletano) è stato fermato per tre mesi dal 27 giugno al 27 settembre e verosimilmente non potrà essere al via della Volta a Portugal (1-12 agosto) dove l’anno scorso finì terzo nella classifica generale.

Più spinoso è il caso di Ibai Salas, corridore 27enne che milita nella Burgos-BH, formazione che pochi giorni fa ha dovuto fare i conti con la sospensione per doping di Igor Merino. I regolamenti dell’UCI, e quelli del Movimento del Ciclismo Credibile a cui la squadra spagnola ha chiesto di aderire nel marzo scorso, prevedono una sospensione per un team colpito da due positività nel giro di un anno: per la Burgos-BH il rischio è quello di saltare sia la corsa di casa, la Vuelta a Burgos, che soprattutto la Vuelta a España per cui aveva ottenuto una Wild Card dagli organizzatori.

Visita lo store di Cicloweb!

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile