Philippe Gilbert risale dopo la caduta al Tour de France 2018 © Getty Images - Tim de Waele
Philippe Gilbert risale dopo la caduta al Tour de France 2018 © Getty Images - Tim de Waele

Il Tour de France di Philippe Gilbert è terminato oggi pomeriggio

Come sia riuscito a percorrere i 60 km che ancora rimanevano fino al traguardo rimane un dilemma. Dopo la rovinosa caduta nella discesa del Portet d’Aspet, Philippe Gilbert è infatti riuscito a tagliare il traguardo in 142° posizione nella sedicesima tappa del Tour de France, la Carcassonne-Bagnères de Luchon.

Dopo essere salito sul podio per ricevere il numero rosso di combattivo del giorno, il belga ha dovuto, giocoforza, optare per il ritiro dalla Grande Boucle. Il campione del mondo di Valkenburg ha infatti la gamba sinistra alquanto malconcia, con difficoltà di deambulazione.

Queste le parole di Toon Cruyt, responsabile medico della Quick Step Floors: «Ha un’emorragia al ginocchio, con tanto di interessamento dell’articolazione, dei muscoli e del legamento laterale. Si sta accumulando del sangue sull’articolazione e ovviamente questa non è una buona notizia. Fin quando stava pedalando non ha avuto problemi ma una volta messosi a camminare ha iniziato ad avere problemi. Sarebbe ovviamente senza senso fargli continuare il Tour: lo porteremo ad effettuare una risonanza magnetica per capire se ci sono eventuali problemi ulteriori».

Aggiornamento delle 22.30: la Quick Step Floors, dopo gli esami effettuati in serata presso l’ospedale di Tolosa, ha comunicato che Gilbert si è procurato la frattura nella parte laterale della rotula del ginocchio sinistro.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini




Versione stampabile