I gendarmi francesi ancora protagonisti in negativo al Tour de France © Albert Secall/Twitter
I gendarmi francesi ancora protagonisti in negativo al Tour de France © Albert Secall/Twitter

Un gendarme non lo riconosce, Froome a terra in discesa. E Thomas rischia con un “tifoso”

Come se il ritardo accumulato sul traguardo di Saint-Lary-Soulan, non fosse stato abbastanza, a rendere più amara la giornata odierna del Tour de France di Chris Froome ci ha pensato anche uno spiacevole fuori programma lungo la discesa che lo riportava verso i mezzi del Team Sky. Dopo l’arrivo Froome si è coperto con una mantellina e poi ha iniziato a scendere con la corsa ancora in svolgimento, un fatto abbastanza consueto in questi casi, ma un gendarme francese lo ha scambiato per un semplice appassionato e per cercare di bloccarlo lo ha fatto finire a terra. Le immagini postate da un Social Network da parte di alcuni tifosi spagnoli, mostrano un Froome e un membro dello staff del Team Sky chiaramente imbufaliti, anche se poi Chris è rimontato in sella abbastanza velocemente e senza conseguenze fisiche.

Poco prima, nell’ultimo chilometro della tappa, anche Geraint Thomas se l’era vista brutta ma stavolta per colpa di un “tifoso” in maglia AG2R: mentre il gallese del Team Sky stava lanciandosi verso il terzo posto ed il relativo abbuono, dalle transenne è sbucato un braccio e dalle foto disponibile l’incidente non sembrerebbe poi così fortuito. Fortunatamente Thomas si è solo leggermente sbilanciato e poi ha potuto concludere senza problemi la propria tappa.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile