Pascal Ackermann (Bora-Hansgrohe) vince la RideLondon 2018
Pascal Ackermann (Bora-Hansgrohe) vince la RideLondon 2018

Ackermann sfreccia sotto il diluvio e conquista la Prudential RideLondon. Viviani e Nizzolo sul podio

In una giornata contraddistinta da un’incessante e fortissima pioggia, Pascal Ackermann, giovane e brillante sprinter teutonico della Bora-Hansgroe, ha conquistato, con una volata a dir poco regale, la Prudential RideLondon-Surrey Classic, classica britannica facente parte del World Tour. Il campione nazionale tedesco ha battuto, con oltre una bicicletta di vantaggio, il campione italiano Elia Viviani (Quick-Step Floors) e un rinato Giacomo Nizzolo (Trek-Segafredo), il quale, dopo un 2017 da incubo, sta finalmente ritrovando la condizione dei giorni migliori.

Completano la top 10, alle spalle dei primi tre, nell’ordine, Iván García Cortina (Bahrain Merida), l’italiano Simone Consonni (UAE Team Emirates), Phil Bauhaus (Team Sunweb), Jempy Drucker (BMC Racing Team), André Greipel (Lotto Soudal), Jonas Koch (CCC Sprandi Polkowice) e Rudy Barbier (AG2R La Mondiale). Solo 12° Mark Cavendish. Lo sprinter della Dimension Data, reduce da un Tour de France a dir poco fallimentare, continua a faticare in questo 2018, al momento, per lui, avaro di soddisfazioni.

Andrebbe incorniciato, invece, il 2018 del trionfatore di giornata Pascal Ackermann. Il 24enne di Kandel, città della Renania-Palatinato, continua a mietere successi e, ormai, è da considerarsi, a tutti gli effetti, uno dei più intriganti sprinter emergenti. La RideLondon è già la quarta vittoria stagionale per Ackermann, il quale, in precedenza, oltre al sopraccitato campionato nazionale tedesco in linea, aveva conquistato una tappa sia al Delfinato che al Romandia.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile