Matteo Moschetti in maglia Polartec-Kometa © Polartec-Kometa
Matteo Moschetti in maglia Polartec-Kometa © Polartec-Kometa

Stagisti, Moschetti con la Trek, Dewulf con la Lotto Soudal e Donovan con la Sky

In attesa di effettuare il grande salto nel professionismo a partire dal gennaio 2019, Matteo Moschetti ripete l’esperienza fatta nell’estate 2017: il lombardo sarà, infatti, stagista con la Trek-Segafredo. Assieme a lui la formazione di licenza statunitense dà questa opportunità ad un altro elemento della Polartec-Kometa, vivaio del team, vale a dire al ventenne scalatore lussemburghese Michel Ries.

Tutte scelte “casalinghe”, e non poteva essere altrimenti, per la Lotto Soudal che prende come stagisti tre belgi del proprio vivaio under 23. Si tratta dei ventenni Stan Dewulf, Gerben Thijssen e Brent Van Moer. Il secondo stagista, dopo Alex Evans, del BMC Racing Team è un altro australiano: si tratta di Freddy Ovett, ventiquattrenne scalatore tesserato per la Australian Cycling Academy.

Dopo un anno di assenza anche il Team Sky torna a dare una possibilità ai giovani, anche nel proprio caso locali: i britannici puntano sul talentuoso Mark Donovan (Team Wiggins), che al primo anno è riuscito a chiudere quarto al Giro d’Italia e a vincere una tappa al Giro della Valle d’Aosta, e sul passista-veloce Ethan Hayter (100% ME).

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile