Il podio della prova maschile all'Europeo MTB di Glasgow © UEC - Bettiniphoto
Il podio della prova maschile all'Europeo MTB di Glasgow © UEC - Bettiniphoto

Gran prova di Luca Braidot all’Europeo MTB: è argento dietro a Forster. Tra le donne ok Neff

Gran belle notizie per l’Italbici delle ruote grasse. Ai Campionati Europei di Glasgow i ragazzi del ct Mirko Celestino hanno ottenuto una preziosissima medaglia d’argento nella prova maschile. Merito di Luca Braidot: il friulano ha sempre fatto gara di testa, involandosi prima della barriera dei due terzi di gara assieme all’elvetico Lars Forster.

Costui ha distanziato l’azzurro nelle prime fasi dell’ultima tornata, andando a conquistare il successo. Il ventisettenne goriziano è riuscito a difendersi, tagliando il traguardo a 24″ di ritardo. Medaglia di bronzo a 35″ per lo spagnolo David Valero, che nelle fasi finali del penultimo giro ha distanziato i cinque elementi che pedalavano assieme a lui, fra cui l’azzurro Marco Aurelio Fontana, ottavo a 1’23”. Era presente anche Mathieu van der Poel, ma il fenomenale neerlandese è stato costretto al ritiro.

Nella mattinata altra soddisfazione per la Svizzera: la gara mattutina è infatti stata conquistata da Jolanda Neff. La bionda poliedrica atleta ha vinto con tutta tranquillità, rifilando 2’04” alla francese Pauline Ferrand Prévot e 3’27” alla belga Githa Michels. Ottava piazza a 6’08” per Eva Lechner: l’altoatesina, partita forte, è stata poi vittima di una caduta, che ne ha inficiato le prestazioni, comunque difficilmente sarebbe potuta salire sul podio.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile