Ashton Lambie, con i baffi, dopo il record © Twitter
Ashton Lambie, con i baffi, dopo il record © Twitter

Clamoroso record del mondo nell’inseguimento: Ashton Lambie abbassa di 3″ il tempo di Bobridge

Ad Aguascalientes, in Messico, sono in corso di svolgimento i Campionati Panamericani su pista. Il velodromo posto in altura è perfetto per far registrare grandi prestazioni ma quanto accaduto oggi era francamente al di là di ogni immaginazione. Nel corso delle batterie dell’Inseguimento individuale maschile è caduto in maniera clamorosa il record del mondo.

Con una prova superlativa Ashton Lambie, baffuto elemento diventato ciclista a tempo pieno solamente nell’autunno 2016, ha scritto il proprio nome nella lista dei record. Il tempo fatto registrare è strepitoso: 4’07″251. Questo è, di gran lunga, il primato nella nobile specialità. Basti pensare che è il ventottenne del Kansas è il primo uomo nella storia ad aver abbattuto la barriera dei 4’10”. Il vecchio record apparteneva a Jack Bobridge: l’australiano, ai Campionato australiani di Sydney nel 2011, fece  registrare 4’10″534. Nel pomeriggio messicano è prevista la finale per l’oro, con la possibilità dunque addirittura di abbassare ancora questo sensazionale tempo.

Visita lo store di Cicloweb!

Dal nostro Store

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile