Foto di gruppo per la Trevigiani © Trevigiani Phonix-Hemus 1896
Foto di gruppo per la Trevigiani © Trevigiani Phonix-Hemus 1896

Tour of China I, la chiusura è per Peñalver. Generale a Molano, sul podio Cima e Mosca

Il Tour of China I si è chiuso con una grande gioia per Manuel Peñalver. Il promettente diciannovenne spagnolo della Trevigiani Phonix-Hemus 1896 ha centrato il primo successo tra i professionisti nella volata generale che ha deciso la Xinning Langshan-Langshan di 107.2 km, settima frazione della prova cinese.

Il valenciano ha avuto la meglio sul ben più esperto australiano Steele Von Hoff (Bennelong SwissWellness) e sul cinese Liu Jianpeng (Hengxiang Cycling Team). Seguono il colombiano Juan Sebastián Molano (Manzana Postobón), il tedesco Jonas Bokeloh (LKT Team Brandenburg), il colombiano Jordan Parra (Manzana Postobón), il panamense Cristofer Jurado (Trevigiani Phonix-Hemus 1896), gli italiani Jakub Mareczko (Wilier Triestina-Selle Italia) e Damiano Cima (Nippo-Vini Fantini-Europa Ovini) e l’australiano Michael Freiberg (Bennelong SwissWellness).

La classifica generale non è mutata per cui a conquistare la manifestazione cinese è Juan Sebastián Molano. Assieme al capitano della Manzana Postobón salgono sul podio gli azzurri Damiano Cima e Jacopo Mosca (Wilier Triestina-Selle Italia), staccati rispettivamente di 8″ e 18″.

Completano la top 10 l’australiano Sam Crome (Bennelong SwissWellness) e il cinese Yikui Niu (Mitchelton-BikeExchange) a 20″, il cinese Chen Mingrun (Hengxiang Cycling Team) a 22″, lo spagnolo Alejandro Marque (Sporting-Tavira) a 23″, il russo Eduard Vorganov (Minsk Cycling Club) e il colombiano Sergio Higuita (Manzana Postobón) a 24″ e l’ucraino Mykhaylo Kononenko (Beijing XDS Innova) a 25″.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile