Rudy Barbier in azione © Israel Cycling Academy
Rudy Barbier in azione © Israel Cycling Academy

Il velocista francese Rudy Barbier si accasa alla Israel Cycling Academy

Dopo essere riusciti a ottenere un invito al Giro d’Italia 2018, l’obiettivo non celato in casa Israel Cycling Academy è di poter partecipare nel 2019 al Tour de France. L’impresa è tutto fuorché semplice e la dirigenza del sodalizio mediorientale sta rinforzando la squadra per convincere ASO nell’ottenere una wild card.

Dopo il forte cronoman austriaco Matthias Brändle, la compagine sponsorizzata dal magnate israelo-canadese Sylvan Adams ha ufficializzato un secondo arrivo che, manco a farlo apposta, è di nazionalità francese. Si tratta di Rudy Barbier: il velocista venticinquenne lascia dopo due stagioni la AG2R La Mondiale con un successo sinora ottenuto, quello nel 2017 alla Paris-Bourges.

Visita lo store di Cicloweb!

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile