Sam Bennet conquista anche la sesta tappa del Tour of Turkey © Bettiniphoto - Roberto Bettini
Sam Bennet conquista anche la sesta tappa del Tour of Turkey © Bettiniphoto - Roberto Bettini

Tour of Turkey, Bennett vince da finisseur. 2° Prades e si prende la generale

Nella sesta e ultima frazione del Tour of Turkey, disputata fra Bursa e Istanbul sulla distanza di 164 km, la fuga ha tardato a formarsi, dato che dopo i primi 50 km la situazione era ancora di gruppo compatto. Poco dopo in otto sono riusciti ad evadere: si tratta di Muhammad Atalay (Turchia), Pawel Cieslik (CCC Sprandi Polkowice), Christophe Masson (WB Aqua Protect Veranclassic), Nikolay Mihaylov (Delko Marseille Provence KTM), Preben Van Hecke (Sport Vlaanderen-Baloise), Beñat Txopereña (Euskadi-Murias), Louis Vervaeke (Team Sunweb) e Danilo Wyss (BMC Racing Team).

Il plotone ha sempre controllato ed è andato a riassorbire gli ultimi battistrada, con Vervaeke ultimo a mollare, a 6 km dalla fine. È iniziata così la lotta fra i team per portare i rispettivi leader nelle posizioni migliori prima di imboccare gli ultimi 1500 metri tra le tortuose stradine del centro della città sul Bosforo.

Con grande sorpresa, ai meno 1.4 km, attacca il velocista più in forma, vale a dire Sam Bennett. L’irlandese della Bora Hansgrohe fa subito il vuoto e il lavoro di Zdenek Stybar non è sufficiente per andare a riassorbirlo. Il ventottenne va così a trionfare in perfetta solitudine, con un numero di alta scuola.

Il gruppo, che ha visto una caduta all’ultima curva con Justin Jules come iniziatore e Simone Consonni e Enrique Sanz costretti a mettere piede a terra, è giunto a 6″ di ritardo con Eduard Prades (Euskadi Murias) a regolare Jempy Drucker (BMC Racing Team), Mike Teunissen (Team Sunweb), Szymon Sajnok (CCC Sprandi Polkowice), Gonzalo Serrano (Caja Rural-Seguros RGA), Tom Bohli (BMC Racing Team), Diego Ulissi (UAE Team Emirates), Rubén Guerreiro (Trek-Segafredo) e Zdenek Stybar (Quick Step Floors).

Grande pathos per la classifica generale: grazie ai 6″ di abbuono ottenuti Edaurd Prades ha appaiato in classifica Alexey Lutsenko e, grazie alla miglior somma dei piazzamenti, lo spagnolo ha strappato la vittoria in classifica al kazako dell’Astana Pro Team. Terzo Nathan Haas e quarto Diego Ulissi, entrambi a 4″. Seguono Fabio Felline a 9″, Rubén Guerreiro, Delio Fernández, Matteo Fabbro, Mauro Finetto e Nicolas Roche a 10″.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile