Theodore Yates esulta: l'ultima tappa del New Zealand Cycle Classic è sua © New Zealand Cycle Classic
Theodore Yates esulta: l'ultima tappa del New Zealand Cycle Classic è sua © New Zealand Cycle Classic

New Zealand Cycle Classic, l’ultima è di Theo Yates. La generale va a Gate

Si è conclusa con una volata a ranghi compatti l’edizione 2019 della New Zealand Cycle Classic. Al termine dei 136 km di Cambridge ad esultare è stata la Drapac Cannondale Holistic, che ha piazzato due esponenti ai primi due posti: a vincere è stato Theodore Yates, ventitreenne autore di una volata di potenza che non ha lasciato scampo ai rivali.

Seconda piazza, come detto, per il compagno di squadra Jensen Plowright, che si era aggiudicato la frazione di venerdì. Terzo posto per l’esperto Shane Archbold (EvoPro Racing), quarto per il giapponese Hayato Okamoto (Aisan Racing Team), quindi seguono Cameron Ivory (GPM), Blake Quick (St. George Continental) e Aaron Gate (EvoPro Racing).

Proprio il ventottenne di Auckland si è portato a casa la classifica generale: con lui salgono sul podio Jesse Featonby (Oliver’s Real Food) e Jay Vine (Nero-Bianchi), distanti rispettivamente 1’09” e 1’15”. Quarto a 1’88” il britannico Daniel Whitehouse (EvoPro Racing), quinto a 1’31” il francese Thomas Lebas (Kinan Cycling Team).

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

Versione stampabile