Primoz Roglic e Tom Dumoulin all'UAE Tour 2019 © LaPresse - Fabio Ferrari
Primoz Roglic e Tom Dumoulin all'UAE Tour 2019 © LaPresse - Fabio Ferrari

UCI World Ranking, guadagnano posti Van Avermaet, Dumoulin e Roglic

Diversi cambiamenti nelle posizioni di avanguardia dell’UCI World Ranking individuale, con la disputa di gare importanti quali UAE Tour, Omloop Het Nieuwsblad, Kuurne-Bruxelles-Kuurne e altre ancora. Solo le prime tre posizioni, infatti, non mutano rispetto alla passata settimana.

Alejandro Valverde guadagna ancora grazie al podio e al successo di tappa negli Emirati: lo spagnolo del Movistar Team guida con 3896 punti, margine di estrema sicurezza. Alle sue spalle è stabile Simon Yates (Mitchelton-Scott) con 3177 mentre Peter Sagan (Bora Hansgrohe) perde qualche punto attestandosi a 3025.

Sale al quarto posto Greg Van Avermaet: la piazza d’onore alla Omloop Het Nieuwsblad proietta il belga a quota 2959.47 punti, sopravanzando così un Elia Viviani (Deceuninck-Quick Step) al quale non è bastato conquistare una tappa all’UAE Tour. Il veronese ora è quinto con 2914 punti.

Guadagna una piazza anche Tom Dumoulin (Team Sunweb), ora sesto con 2809, mentre ne cede due Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step), a riposo in settimana e sceso al settimo posto a 2762.95. Il canguro della settimana è Primoz Roglic: grazie alla vittoria dell’UAE Tour, lo sloveno del Team Jumbo-Visma sale di quattro posti fino all’ottava moneta con 2732.71 punti. Chiudono la top ten, entrambi in arretramento di un piazzamento, Geraint Thomas (Team Sky) con 2587.25 e Thibaut Pinot (Groupama-FDJ) con 2504.

Ben più stabile la classifica per nazioni, dove le prime nove piazze restano immutate. Il Belgio è in vetta e guadagna terreno, guidando ora con 14123.36 punti. Seconda piazza per la Francia con 13045.95, terza per la Spagna con 11767.06. Quarto posto per l’Italia che, con 11448.81 punti, non riesce a sopravanzare i rivali.

Quinta piazza per i Paesi Bassi con 11161.36 punti, sesta per la Gran Bretagna con 10588.05, settima per la Colombia con 8722.15, ottava per l’Australia con 8283.84 e nona per la Germania con 7212.57. Entra in top ten la Slovenia che, sulla scia del risultato di Roglic, diventa decima con 6659.26 punti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile